Benvenuto  Accedi!

Cerca un libro

Le collane

Oggi puoi iniziare subito a leggere: basta un click!

I nostri eBook sono disponibili in diversi formati e sono distribuiti sui principali store online

Per saperne di più...

Il filosofo Chiereghin scrive di Dante Moro

11.12.2011
Il filosofo Chiereghin scrive di Dante Moro

[L'Amico del Popolo]

Sabato 3 dicembre è stato presentato presso la Casa della Gioventù di Caviola il libro «Dante Moro. Nel ricordo di un amico» scritto da Franco Chiereghin e illustrato dalle fotografie di Carlo Maccà. Presentava la serata Pietro Vannini, marito di Cecilia Murer, una delle figlie del grande artista falcadino scomparso nel 2009. Murer era, infatti, il vero cognome di Dante, noto ai più come «Moro» per il soprannome di famiglia che un tempo serviva a distinguere i molti omonimi presenti in un paese piccolo come Falcade. Dopo i saluti delle autorità la parola è passata all'autore del testo, Franco Chiereghin, classe 1937, docente di Filosofia Teoretica all'Università di 'Padova fino allo scorso anno, amico di Dante Moro da quando era quindicenne. Con le sue parole, Chiereghin non ha voluto solamente descrivere l'opera di uno scultore e pittore profondamente attaccato alla natura e ai valori della sua terra, ma ha raccontato a cuore aperto la sua amicizia con Dante, dando a tutti i lettori la possibilità di conoscere l'uomo che stava dietro l'artista attraverso episodi ricostruiti con cura, scavando nei ricordi di un'intera vita trascorsa insieme. Durante l'esposizione di sabato scorso, il professore ha fornito una sintetica presentazione del lavoro artistico di Dante Moro, riuscendo in breve tempo a darne una rappresentazione completa e di altissima qualità intellettuale. Poco rimaneva da aggiungere al coautore del libro Carlo Maccà, già docente e ricercatore di Chimica analitica ma fotografo per passione, che non senza commozione ha ricordato i momenti più belli del suo rapporto con Dante Moro, uno dei suoi testimoni ai nozze; fin da ragazzo Maccà aveva compreso la statura dell'artista e il valore delle sue opere, decidendo di documentarne il lavoro e gli affetti, l'impegno e le pause di ristoro. Anche il vescovo della Diocesi di Belluno-Feltre, giunto al termine della sua visita pastorale a Caviola, ha voluto unirsi al folto pubblico presente in sala; la serata si è conclusa con la lettura da parte di Silvia Tessari, pianista falcadina, di alcuni brani tratti dal libro. Il volume «Dante Moro. Nel ricordo di un amico», edito da Terra Ferma, è in vendita al prezzo di 29 euro. L'intero ricavato sarà destinato a uno scopo benefico; la famiglia non esclude che possa diventare un premio per aiutare uno scultore emergente.

Laura Busin