Benvenuto Accedi
oppure Registrati

Cerca un libro

Le collane

Oggi puoi iniziare subito a leggere: basta un click!

I nostri eBook sono disponibili in diversi formati e sono distribuiti sui principali store online

Per saperne di più...

Scheda

Home / Catalogo / Collane / Scheda
Email facebook twitter

Saggistica | Fuori collana saggistica

I lembi dei ricordi

Prezzo: 32.00€ (-15%) 27.20 €

I lembi dei ricordi

  • Testi di: Marco Vigevani, Goffredo Parise, Claudio Rosati, Maria Gregorio, Daniela Brunelli, Aurora Di Mauro, Claudio Rorato, Stefano Cecchetto, Francesco Maino, Vitaliano Trevisan, Moreno Vidotto
  • Collana: Fuori collana saggistica
  • Pagine: 144
  • Immagini: 65
  • Formato: 18,5x15,5
  • Confezione: brossura con alette
  • ISBN: 978-88-99657-19-2
  • Note: Contiene una mappa e abstract in inglese

Il libro

Lo scrittore Goffredo Parise ha vissuto con il paesaggio veneto un intenso rapporto, che ha lasciato indelebili tracce nella sua opera letteraria e nelle due case da lui abitate negli ultimi anni, dapprima a Salgareda, poi a Ponte di Piave

L'intento del volume, realizzato in collaborazione con la Società Letteraria di Verona a trent’anni dalla scomparsa dello scrittore, è quello di ricostruire una serie di mappe, affidandole ai testimoni della vita di Parise a Salgareda e a Ponte di Piave. A loro è stato chiesto di tracciare la rete delle relazioni umane e territoriali dello scrittore in terra trevigiana – nell’intento di dare rappresentazione visiva alla vita dell’autore, intrecciata con la vita della comunità e racchiusa entro la cornice di un paesaggio divenuto tessuto connettivo del suo essere e sentirsi scrittore veneto.

Le mappe sono accompagnate da brevi note autobiografiche di chi le ha disegnate; note che traducono l’intrinseca emozione di un legame che non si è mai spento.

Le mappe sono, infine, il punto di partenza per una rivisitazione dei luoghi di Parise in terra veneta nella sequenza disegnata da Vittorio Bustaffa, che li interpreta nel segno di un’appassionata distanza.

A esse fanno da contrappunto alcune riprese dei luoghi raffigurati nonché una serie di “cartoline”: immagini fotografiche di Moreno Vidotto, alle quali Giosetta Fioroni ha aggiunto il suo tocco di artista.

Sono stati inoltre chiamati ad aggiungere la loro parola, due importanti scrittori veneti, Francesco Maino e Vitaliano Trevisan, entrambi attentissimi, spietati scrutatori del “nuovo” paesaggio quale si va configurando nella loro terra, nonché Stefano Cecchetto, studioso di arte e curatore di mostre al cuore delle quali è il paesaggio veneto.