Benvenuto Accedi
oppure Registrati

Cerca un libro

Le collane

Oggi puoi iniziare subito a leggere: basta un click!

I nostri eBook sono disponibili in diversi formati e sono distribuiti sui principali store online

Per saperne di più...

Scheda

Home / Catalogo / Collane / Scheda
Email facebook twitter

Arte | Fuori collana arte

Ville venete. Un nuovo sguardo

Prezzo: 39.00€ (-15%) 33.15 €

Giuseppe Barbieri

Ville venete. Un nuovo sguardo

  • Saggi di: Ivano Gatto, Margherita Naim, Fabio Pittarello e Antonio Scardaccio
  • Collana: Fuori collana arte
  • Pagine: 160
  • Immagini: 259 illustrazioni a colori
  • Formato: 24 x 28 cm
  • Confezione: cartonato
  • ISBN: 978-88-6322-213-5
  • Note:

    Cartonato speciale con aletta magnetica.

Il libro

Come può un’antica “ricetta di successo” essere riproposta e declinata in un periodo di crisi? La civiltà delle ville venete, con la sua peculiarità di “patrimonio culturale in rete”, fornisce ancora oggi un modello da imitare. La villa veneta è un esempio di dimora, oltre che di azienda, che ben interpreta il concetto di bello, di accogliente e di “utile”, incarnando l’esempio “imprenditoriale” di razionalizzazione delle coltivazioni e di recupero delle terre; al giorno d’oggi, l’obiettivo da porsi si inserisce in un’ampia prospettiva di potenziamento del settore turistico-culturale, di integrazione di questo col comparto enogastronomico, di valorizzazione delle radici profonde del territorio.
Un ruolo di primo piano spetta al miglioramento e conservazione dei prodotti tipici locali: nella seconda parte del volume vengono illustrati a questo proposito 7 progetti gastronomici di altrettanti rinomati chef del Triveneto.
Gli approfondimenti della prima parte del volume rispondono invece a queste domande: Quando è nata la nozione di “civiltà di villa”? Come si è imposta? Che lezione ci affida? Il volume ripercorre la riscoperta internazionale, avvenuta nel corso del Novecento, di uno dei nostri patrimoni culturali più compatti e consistenti (quasi 4.000 edifici): dagli studi storico-architettonici alle campagne per favorire la conservazione e la tutela delle ville all’indomani della fine della seconda guerra mondiale, dalla leggendaria mostra organizzata a Treviso da Giuseppe Mazzotti nel 1952 alle prospettive di fruizione che sono rese disponibili dalle moderne tecnologie informatiche e multimediali.